Workshop

WORKHSOP - I LINGUAGGI DELLA SEDUZIONE. DALLA SELVAGGIA AMAZZONE ALLA SOFISTICATA GEISHA.

 

Che cos'e' la seduzione? Dal latino 'seducere', portare l'attenzione a sé sottolineando il potere attrattivo che ogni gesto e parola possono avere sulla preda o sul pubblico nel caso di future performers. Che cosa fa una seduttrice? Come lo fa? La prima regola per essere una donna femminile e seducente e' avere piena consapevolezza di se stessa, dei propri punti di forza che devono essere enfatizzati e soprattutto dei propri punti deboli, che possono essere affrontati con disinvoltura ed autoironia, senza mai ridicolizzarli. L'eleganza della gestualita' e' di grande importanza, bisogna stare attenti a non varcare il confine con un atteggiamento sboccato, altrimenti non riusciamo a creare attesa o desiderio. E' da qui il nostro amato 'teasing', quello che ci fa essere seduttive al massimo, il potere di farsi desiderare con un gesto fatto ad hoc, il tutto condito dal carisma personale e la capacita’ di sapersi raccontare al meglio, creando appunto desiderio in chi ci guarda. L'arte in fondo, se fatta bene, ha lo scopo di affascinare I sensi del pubblico con danze, canti e movenze. Noi siamo artiste, artiste di fascino dotate di mistero e incantesimo, produciamo emozioni, pathos e catturiamo l'attenzione.

Cosa vorrei fare oggi con voi? Farvi fare un viaggio in paesi lontani e intriganti, vorrei potervi portare con me in questo viaggio suggestivo e tutto al femminile per farvi scoprire come lo stesso concetto della seduzione si esprima in maniera diversa in alcune parti del nostro globo. Ogni cultura utilizza dei punti cardine come centro della propria    seduzione, il tutto condito da un unico fondamento, la fragranza personale: se stessi...sempre.

 

American Style
La forma piu frizzantina del burlesque, per donne che vogliono divertirsi, divertendo, senza prendersi troppo sul serio. Si affronteranno i movimenti tipici del burlesque Americano: bumps e grind, shimming e shake, tassel twirling; che conditi da elementi fondamentali come l’autoironia e il gioco, smalizieranno il pubblico, rendendoci delle vere e proprie ‘showgirl’. Impareremo inoltre la tecnica per mettere in scena la famosa ‘balloon dance’, nota invenzione dell’irriverente Dirty Martini, che l’ha fatta conoscere in tutto il mondo.

 

European Style
La femmina per eccellenza, intrisa di erotismo e fascino, dal sangue latino e mediterraneo con l’animo focoso e passionale. Tratteremo la tecnica del teasing, di calze autoreggenti e tutto cio’ che ci veste, la gestualita’ tipica di una perfetta ‘femme fatale’, la chantosa di altri tempi, sicura di se, che non lascia niente al caso...come per dire, drammaticamente erotica.

 

Japan Style
Kimono o simili. Piedi nudi e capelli legati. Ventagli come oggetto del desiderio. Si naviga insieme in un mare di oriente con musiche japan come fossimo geishe artiste a tutto tondo. Si prende coscienza di una femminilita' interiore ed il modo di esporla cosi intimo e introspettivo, Focalizziamo l'attenzione sui polsi e le mani in generale non tralasciando l'importanza del collo. Piccoli gesti e grande interpretazione.

 

Wild Style
Piedi nudi, Capelli ’ribelli’ e dress minimale (leggings e top).
Si sfruttera il corpo come mezzo di comunicazione diretta verso il pubblico tralasciando posture ‘bon ton’ per atteggiamenti selvaggi e liberta’ di espressione. Questo vuol dire ‘essere wild’, esserlo con tutte noi stesse, con la spinta emotiva che parte dalla nostra pancia e ci fa muovere nello spazio e nella terra.
E’ tempo di essere donne!
E’ tempo di essere guerriere!

 


 

WORKSHOP
 
La Regina "Guepiere" e il Principe "Reggicalze"

 

Come non ricordare Marlene Dietrich nella locandina del film : " L'angelo azzurro" in una delle sue iconiche pose provocanti, con indosso uno degli indumenti piu seducenti del guardaroba femminile di tutti i tempi : il Reggicalze.
 
Parliamo ormai di un secolo fa', ma Guepiere e Reggicalze rimangono all'apice dell'immaginario erotico femminile.
Nei miei vari seminari sulla riscoperta della femminilità, ho incontrato molte donne, tutte accomunate da un incredibile voglia di imparare ad essere amabili seduttrici.
 
Fra i vari feticci che noi performer di burlesque utilizziamo nei nostri spettacoli, la Guepiere e il Reggicalze sono indiscutibilmente i più sensuali : merletti, pizzi, bustini dal sapore vintage ma sempre alla moda.
 
Alle donne che portano il Reggicalze è riconosciuto da sempre un certo fascino, una ricercatezza sofisticata che le rende femminee e aggrazziate.
In questo workshop vi svelerò tutti i segreti che anelano attorno a questo centenario simbolo di femminilità, e vi insegnerò ad enfatizzare la vostra bellezza grazie alle tecniche del teasing delle calze e dello strip tease.